Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Forum liberi > Degne di nota

Degne di nota La notizia in tempo reale....... o quasi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 21-11-16, 08:45   #1
Abriga.it
Collaboratori
 
Data Registrazione: 19-05-05
Messaggi: 5.781
Predefinito L'energia in un teatro per tutti

Spesso le società idroelettriche hanno sancito l'unione con il territorio attraverso iniziative come l'apertura delle centrali, l'organizzazione di mostre o concerti. Quello che è avvenuto, ieri, alla centrale Enel Green Power Mallero di Sondrio è qualcosa di innovativo e straordinario. Parliamo del progetto “L'energia in un teatro per tutti”, in base a cui una società idroelettrica, per la prima volta e con un obiettivo lungimirante, ha adeguato - in collaborazione con l'associazione culturale abriga.it - una sala teatrale e altri spazi che potranno essere fruiti dal territorio, da tutti appunto, da chi vuole fare cultura e teatro, dalle compagnie emergenti e amatoriali a quelle professioniste, dalle scuole a chi intende organizzare workshop o laboratori, reading, installazione, mostre. Insomma un contenitore e fucina di idee con il valore aggiunto di essere completamente sostenibile, come ha spiegato chi questo progetto ha fortemente voluto, l'ingegnere Corrado Coletta, responsabile dell'Unità territoriale Lombardia, Lazio e Abruzzo di Enel Gp. «Il progetto nasce dall'applicazione del concetto di sostenibilità riscoprendo la dimensione territoriale del sociale, dell'essere in un territorio e fare qualcosa per esso – ha affermato Coletta -. Significa riscoprire la sfera sognante e culturale che spesso si trascura per dire che le centrali possono essere anche altro che mero “teatro” di produzione di energia».
«Questo spazio diventerà luogo di memoria e cultura – hanno detto Gigliola Amonini e Maurizio Natali per abriga.it -. E' un'emozione essere qui per seminare aggregazione, arte e cultura. Il teatro ora c'è e bisogna farlo funzionare». Entusiasta del progetto l'assessore alla Cultura del Comune di Sondrio, Marina Cotelli. «Oggi è il giorno dello stupore, ci troviamo a scoprire qualcosa che è stato fatto quasi in sordina e ci viene regalato – ha detto -. Un dono grande che va ad integrarsi al “progetto teatro” che Sondrio ha cercato. Questo è il luogo che mancava a molti teatranti per provare e preparare la performance, dove costruire scenografie che hanno bisogno di spazi grandi, dove preparare i costumi. Il miglior modo per dire grazie è usare questi spazi, dimostrare di meritarselo questo regalo. È una chiamata alla responsabilità collettiva. Ora c'è tutto il nEcessario per produrre cultura a Sondrio». Il senatore, Mauro Del Barba, ha apprezzato il connubio fra sostenibilità, industria e cultura. «La mia passione è nata sui temi della sostenibilità come possibilità di sviluppo e benessere per tutti – ha affermato -. Credo che quello di oggi sia uno straordinario segno di vitalità e cambiamento del fare industria. Le imprese stanno cambiando la loro mentalità; è finita l'epoca dove le strutture sono lo spazio solo per fare soldi, oggi fare impresa e sviluppo significa produrre coesione». L'ha definito un «piccolo miracolo» il presidente del Bim, Carla Cioccarelli: «Il Mallero non sarà solo l'occasione per rappresentare spettacoli, perché si respira la storia della gente che ha vissuto in questa provincia, che ha scommesso e investito. Importante lasciare questo messaggio ai giovani». Infine Paolo Torri di Confindustria Lecco Sondrio: «Il settore idroelettrico che è stato strategico per lo sviluppo delle nostre imprese oggi si presenta in una vesta nuova valorizzando i locali, prettamente tecnici, per far capire alla collettività che fare energia può essere bello e utile».

«In ogni nostra azione c’è una scelta, ma non tra sicurezza e produttività, bensì tra superficialità e coscienza: un’assunzione di responsabilità verso il nostro futuro può facilitare una buona produttività senza ostacolarla rendendola invece più umana e a misura d’uomo». Con queste parole – pronunciate da un'attrice del gruppo teatrale del liceo scientifico Donegani di Sondrio -, ieri pomeriggio, si è ufficialmente alzato il sipario sul nuovo teatro della centrale Mallero di Sondrio. Sono stati proprio i ragazzi del liceo cittadino, guidati da Gianluca Moiser e Diana Manea, a preparare nel giro di pochissimi giorni uno spettacolo sul tema della sicurezza sul lavoro che ha posto l'accento sul dilemma-equilibrio fra sicurezza e produttività, richiamando alla coscienza di ognuno grazie ad una performance ben confezionata, con “intrusioni” fra il pubblico che ha battezzato la nuova sala teatrale.
L'occasione è stata la giornata di “Centrali Aperte” durante la quale, oltre a conoscere e fruire il teatro, centinaia di visitatori, tutti muniti di caschetto, hanno visitato la centrale del Mallero alla scoperta di come si produce l'energia, ma anche partecipato a laboratori didattici sul mosaico e la pietra ollare, visitato la mostra dei minerali della Valmalenco, degustato le specialità gastronomiche. Per i bambini simpatica gara podistica nella mattina, premiata con tanta crema al cioccolato nel pomeriggio. Scelta di questa edizione di “Centrali Aperte”, infatti, è stata quella di coinvolgere il tessuto sociale e imprenditoriale chiamandolo ad essere parte attiva della domenica. Apertura speciale quella dell'attrice Gigliola Amonini e del violinista Pietro Boscacci che hanno regolato la poesia di Prévert in musica. Infine non poteva mancare la consegna dei doni: al responsabile Egp, Corrado Coletta, è andata una chiave in mosaico, mentre alle autorità una maschera in cartapesta, opere d'arte realizzate dall'artista Elena Milani.
Anteprime Allegati
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome: mallero gruppo teatro.jpg‎
Visite: 210
Dimensione:  133,8 KB
ID: 2930  
Abriga.it non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 05:40.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved