Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Forum liberi > Degne di nota

Degne di nota La notizia in tempo reale....... o quasi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 22-07-14, 08:27   #1
Abriga.it
Collaboratori
 
Data Registrazione: 19-05-05
Messaggi: 5.781
Predefinito Fiabe di ieri e di oggi al Teglio Teatro Festival

Teglio Teatro Festival Valtellina ritorna anche quest’anno da venerdì 1 a mercoledì 13 agosto con il titolo “Fiabe e sogni di ieri e di oggi”. In programma il concorso teatrale attorno a cui ruota una miriade di eventi fra letture, mostre, incontri, passeggiate, concerti. «La rassegna è un modo per valorizzare la nostra terra, le bellezze artistiche, culturali e naturali, le nostre tradizioni e aprirci al mondo – spiega Agnese Bresesti, presidente di Incontri di civiltà che organizza gli eventi -. Promuoviamo nuovi talenti e nuovi modi di fare teatro e musica, valorizzando la creatività giovanile. Con il festival aiutiamo i giovani a credere in se stessi e nella vita, superare i disagi e con tanta forza di volontà trasformarli in azioni e progetti vincenti tirando fuori il meglio di se stessi. Ogni anno il festival ha un filo rosso: siamo partiti con l’Orlando Furioso, abbiamo proseguito con I Promessi Sposi, la Bibbia, Odissea e il viaggio. Quest'anno il tema saranno le fiabe e i sogni di ieri e di oggi: i sogni di oggi sono i piccoli grandi sogni dei nostri giovani talenti, le fiabe di ieri sono quelle del 1928 scritte da Annetta Morelli,vedova dell'astronomo Michele Rajna, quelle di oggi sono le storie del bosco di Vis lanciate dal concorso».
Il Festival sarà inaugurato venerdì 1 agosto alle 21 a Palazzo Juvalta a Teglio con la passione e la fantasia di Licia Maglietta e il suo "Il difficile mestiere di vedova", un monologo di Silvana Grasso, storia di provincia, paradossale ed esilarante, che offre uno spaccato di realtà che la Maglietta, regista ed interprete, fa dinamica rappresentazione, accompagnata dal mandolino del maestro Tiziano Palladino. Si continua con un’altra grande donna della scena teatrale italiana, la giovane Arianna Scommegna in “Potevo essere io”, testo di Renata Ciaravino, anche qui storia appassionata ed amarissima, ambientata nella periferia milanese degli anni ottanta, a cui la Scommegna dà voce con straordinaria sensibilità, alternando momenti di intensa comicità e ad altri di aspra inquietudine. E ancora sfide realizzate con un omaggio ad alta quota ad un grande alpinista come Walter Bonatti (con proiezione del film a lui dedicato, sabato 9 agosto, Prato Valentino) musica e passione popolare con Francesca Mazza (Omaggio a Napoli, martedì 12 agosto ad Aprica), dimenticate fiabe valtellinesi per far rivivere i cortili storici, raffinati concerti nei palazzi e nei rifugi più belli (sabato 2 agosto, a 2mila metri al Rifugio Schiazzera di Sernio con il pianoforte di Chicco Cotelli), presentazioni di libri e racconti.
Abriga.it non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 17:58.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved