Collaboratori
Contatti
Approfondimenti
Personaggi
Poesie
Murales
Dialetto
Forum
Webcam
Immagini
Video
Home
   

Torna Indietro   Abriga.it il giornale quotidiano online di Aprica e della provincia di Sondrio > Forum liberi > Degne di nota

Degne di nota La notizia in tempo reale....... o quasi

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 30-07-13, 07:34   #1
Abriga.it
Collaboratori
 
Data Registrazione: 19-05-05
Messaggi: 5.781
Predefinito Più di mille per il concerto di Verdi di Aprica

Mai vista tanta gente ad un concerto ad Aprica. Oltre mille persone, di cui 750 sedute e altre 400 circa fuori dalla chiesa o in piedi. Tutti per ascoltare quello che potremmo definire il concerto dell’anno della località orobica: quello dell’orchestra sinfonica Gaetano Donizetti di Gessate composta da professori dell’orchestra sinfonica nazionale della Rai di Torino, insieme alla Corale Santi Pietro e Paolo di Gessate.
L’appuntamento, fortemente voluto dall’assessore al Turismo Bruno Corvi, è stato un omaggio a Giuseppe Verdi per i primi 200 anni dalla nascita e si è tenuto – eccezionalmente grazie alla disponibilità del parroco, don Augusto Azzalini – nel santuario di Maria Ausiliatrice. «Non sono il padrone di casa come qualcuno ha detto – ha esordito il parroco, profondo conoscitore di musica e arte -, ma lo è Maria Ausiliatrice che accoglie un concerto non di musica liturgica, ma di buona musica sicuramente. Come l’arte anche la buona musica è una lode a Dio». E’ così è stato durante l’esibizione che il sindaco, Carla Cioccarelli, ha voluto dedicare – fra gli applausi di consenso del pubblico - a Laura Prati, il sindaco di Cardano al Campo uccisa da un ex vigile del Comune.
E’ toccato alla musica “parlare” agli animi che si sono levati in un comune sentire durante il concerto. Noto il programma presentato da coro e orchestra che ha giocato a favore dell’apprezzamento del pubblico. Si è partiti con la sinfonia di Nabucodonosor rappresentata per la prima volta il 9 marzo 1842 al teatro La Scala di Milano, ascoltata con attenzione dagli spettatori fra lo svolazzare di ventagli improvvisati (anche ad Aprica il caldo è arrivato). Il coro, che da 2 anni si ritrova due volte alla settimana per cantare musica sacra e lirica, e l’orchestra hanno proposto insieme da I Lombardi “O signor che dal tetto natìo” e “Jerusalem”, mentre da brividi la sinfonia da “La forza del destino” eseguita solo dall’orchestra, la Scena e la Vestizione per arrivare al finale del secondo atto dell’Aida, per la prima volta rappresentata alla vigilia di Natale del 1871. Per il bis l’Ave Maria tratta da Otello che ha evidenziato la bravura del soprano Gabriella Locatelli, calorosamente applaudita dai presenti. Per l’ultimo brano, “Va pensiero”, è stata chiamata sull’altare anche la corale di Maria Ausiliatrice di Aprica che si è esibita insieme a quella di Gessate con grande orgoglio ed emozione.
Una bellissima serata di musica lirica. «Ce ne vorrebbe uno al mese di concerti così ad Aprica…», ha pensato qualcuno uscendo.

Qui le foto http://www.abriga.it/fvb/showthread.php?t=5947
Abriga.it non  è collegato   Rispondi Citando
Rispondi

Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al Forum

Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09:13.


Powered by vBulletin® versione 3.8.8
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Tutto il materiale presente in questo sito è © di abriga.it All rights reserved