Menu di navigazione

 
La novità: mosaico su legno

Quando si parla di mosaico si pensa, generalmente ad opere realizzate con il marmo o lo smalto. Trovare un mosaico, arte musiva per eccellenza, in legno è, invece, cosa rara, oltre che moderna. In Valtellina lo pratica da tre anni a questa parte Luisa Anna Bertoletti di Ponte in Valtellina che, solo nel giugno scorso, ha aperto un atelier nel centro del paese, dove lavorare ed esporre le sue opere. Perché di opere d’arte si tratta a vedere i lavori che Luisa Anna, insieme al marito Davide Borromeo, realizza. Una passione maturata da adulta nella pontasca, 37 anni, con una formazione umanistica (è laureata in Lingue), che attualmente a tempo perso studia Scienze dei beni culturali per la seconda laurea e lavora a Pavia. «Non nasco artista rivela Bertoletti -, anche se già a quattro anni ho cominciato a dedicarmi alla pittura su vetro, su stoffa, ceramica. Seguivo mia zia che insegnava educazione artistica e mi ha insegnato a usare l’acquerello, il pastello a cera, la matita. Avevo già questa vena artistica, insomma, che non ho mai seguito». Ora è venuto il momento, che Luisa Anna sta facendo fruttare accumulando preparazione e tecnica. «Seguo Scienze dei beni culturali perché mi interessa la parte storica, vado a lezione a Pavia da un pittore per imparare la pittura ad olio su tela, che ritengo utile per la composizione della figura su mosaico. Mi piace diversificare gli interessi. Insieme a mio marito, che realizza parquet peraltro, ho seguito ho seguito corsi a Ravenna da un maestro del mosaico, conosciuto a livello internazionale. È vero che la lavorazione del legno non ha niente a che vedere con quella tradizionale del marmo o dello smalto, ma per la disposizione delle tessere e la creazione del disegno è stato importante conoscere il procedimento applicato per il mosaico tradizionale». Ecco così nascere mosaici di tutte le dimensioni e i disegni, dal geometrico al figurato, che possono essere inseriti in un pavimento a parquet (i due coniugi ne hanno fatto uno per un pavimento di Londra), oppure a parete come un’opera d’arte. In questo periodo Anna Luisa sta lavorando alla riproduzione de “L’albero della vita” di Klimt e ad un delizioso angelo realizzato con legno di rovere e acero per rappresentare l’abito, un legno  rosato per mani e viso, acero con doratura per ala e aureola. Fa bella mostra di sé nell’atelier («che non è un posto dove vendere», precisa Luisa Anna) un cuore rosso di smalto sostenuto da un supporto con tre legni diversi.
Ma cosa spinge una donna a intraprendere questa strada? «Lavoro a Pavia per una società di consulenza – spiega la pontasca -. In ufficio ci si affanna, si corre. Il risultato dipende spesso anche da terzi. In questo caso, invece, riesco a vedere il risultato del mio operato, è qui tangibile. Mi gratifica. Ho iniziato così per provare, come sperimentazione due o tre anni fa e col tempo ho maturato l’idea di aprire un atelier a Ponte, che è anche una scusa per tornare in Valtellina nel fine settimana e durante le festività per dedicarmi al mosaico». Esteticamente gradevole all’occhio, questo tipo di produzione – che nulla c’entra con l’intaglio del legno, molto noto e praticato anche in Valtellina - che richiede pazienza, estro artistico, capacità e conoscenze tecniche. Ci sono mosaici in rovere, altri in faggio, altri in wengé. Le diverse essenze permettono di giocare con i colori e di andare dal bianco al nero, passando per diverse sfumature del marrone, del rosa e rosso. Quanto al tempo di lavoro un rosone di piccole dimensioni può richiedere quattro giorni pieni di lavoro fino ad arrivare a mesi di lavoro per il taglio delle tessere, la posa, l’incollaggio, la stuccatura, la levigatura, la finitura definitiva a cera, vernice o resina a seconda del gusto o dell’uso che si deve fare dell’opera.



di Clara Castoldi

Una composizione
L'artista Luisa Anna Bertoletti
L'artista al lavoro
Ritorna alla pagina precedente
Abriga.it nasce come portale della cultura, delle tradizioni, delle bellezze paesaggistiche del territorio di Aprica.
Nelle pagine si potrà trovare tutto ciò che ha attinenza con la nostra storia, ma anche con l'attualità.
Pagina creata in: 0.005 sec
Tutto il materiale in questo sito è © 2004-2020 di Abriga.it C.F. 92022100140 Informativa legale

All rights reserved