Menu di navigazione

 
100 laghi di Valtellina e Valchiavenna

Ci sono molto avventure dietro a queste pagine, fatte di cadute nel cercare una particolare inquadratura, di freddopungente alle prime ore del mattino, di ciaspole che affondano nella neve fresca per arrivare in tempo per l’alba, di acqua e di vento, di caldo e di afa. Emozioni e bellezza dietro e nel libro “100 laghi di Valtellina e Valchiavenna”, da qualche giorno in libreria. Un libro che illustra e rende omaggio ai numerosi e splendidi laghi presenti in tutta la provincia di Sondrio, meta di piacevoli e appaganti escursioni. Questo libro si distingue non solo per la qualità dei suoi contenuti, ma anche e soprattutto per la passione e l’entusiasmo che ne accompagna la realizzazione: infatti all’opera c’è un team di giovanissimi scrittori, fotografi e designer. Le immagini, scelte fra le più ardite e spettacolari, sono tutte diclickalps.com, neonata agenzia fotografica valtellinese che conta già una trentina di promettenti collaboratori, mentre i testi sono firmati da Enrico Benedetti e Giorgio Orsucci, redattori della rivista Le Montagne Divertenti e già autori a quattro mani di una guida di escursionismo.Il tutto coordinato e realizzato da Lyasis Edizioni, da vent’anni casa editrice di riferimento per il territorio alpino.Fotografare un lago richiede un lungo corteggiamento e buona tecnica, ma anche molta fortuna nel trovare le condizioni giuste: queste sono le ragioni per cui ci sono voluti ben otto anni e altrettanti fotografi per collezionale il materiale necessario al volume. I laghi, d’altra parte, in provincia di Sondrio sono davvero tanti. «In anni di passeggiate ne abbiamo contati più di 200, tra naturali e artificiali – dicono gli autori del volume -, e il loro numero è destinato a crescere col ritiro dei ghiacciai. Come si usa con gli astri, alcuni li abbiamo raggruppati in costellazioni e di queste ne presentiamo 100. Questo lavoro non è un censimento sistematico, ma vuole condividere attraverso le nostro migliori foto di una visita ai laghetti e la passione per questo tipo di escursioni. I testi, anch’essi sintetici, sono le cornice del quadro e contengono le informazioni essenziali sui tracciati, oltre a curiosità e storie legate ai luoghi visitati. Abbiamo scelto laghi eterogenei, sia per collocazione geografica che altimetrica, sia per lunghezza e difficoltà d’accesso che per frequentazione, così che chiunque possa trovare la sua meta congeniale o addirittura la voglia di estendere i propri orizzonti». Il libro – con foto davvero mozzafiato – propone cento percorsi suddivisi fra Orobie, Valchiavenna, versante retico, Valmalenco, Alta Valtellina proponendo per ciascuno la via per poterlo raggiungere e ammirare. Nel frattempo la visita – virtuale – può avvenire tramite le 200 pagine del libro.

di Clara Castoldi

Ritorna alla pagina precedente
Abriga.it nasce come portale della cultura, delle tradizioni, delle bellezze paesaggistiche del territorio di Aprica.
Nelle pagine si potrà trovare tutto ciò che ha attinenza con la nostra storia, ma anche con l'attualità.
Pagina creata in: 0.003 sec
Tutto il materiale in questo sito è © 2004-2020 di Abriga.it C.F. 92022100140 Informativa legale

All rights reserved